Cosa facciamo
Intrecciamo nuove conoscenze

Informazione

Grazie alle nostre ricerche storiche ed all'aiuto fornitoci dai maestri intrecciatori della nostra Associazione (Salice Vivo di Urbino) realizziamo alcuni manufatti (alcuni con un'origine molto antica).

Illustriamo la storia della cesteria e, utilizzando un espositore dei principali "viticci" vegetali (salici, cornus, sanguinea, ligustro, olivo, ecc.)  ne spieghiamo le caratteristiche e l'uso che se ne fa in cesteria da migliaia di anni.

Rievocazioni storiche

Con il nostro banco in legno e canapa, attorno al quale operiamo, rievochiamo gesti antichi compiuti nell'uso degli attrezzi auto costruiti (riprodotti da iconografie e reperti) quali la "cavra" ed " el cortel a du maneghi" per la lavorazione del legno (castagno, frassino e nocciolo) impiegato per la costruzione dell'ordito del "sesto" della Lessinia di origine Cimbra, del "Derlo" e della "Sgorbiola".

Corsi di cesteria

Dopo aver riscoperto forme, usi e nomi dei cesti che hanno aiutato la vita agricola dell'uomo e della donna per migliaia di anni ci siamo posti l'obiettivo di divulgare le conoscenze apprese dagli anziani depositari di un sapere antico che rischia di essere dimenticato con la scomparsa dell'ultimo cestaio.   Organizziamo, insieme ad associazioni, circoli, e gruppi di persone interessate, percorsi formativi che accompagnano gli aspiranti cestai verso l'apprendimento dell'arte dell'intreccio.

I nostri  manufatti